Mediobanca avvia il Programma di Cambiali Finanziarie

Share

Mediobanca (nella foto, l’a. d. Alberto Nagel) ha perfezionato il Programma di Cambiali Finanziarie (Multi-Currency Commercial Paper Programme) accogliendo le novità in materia introdotte dal Decreto Rilancio (DL 34/2020), che ha che ha introdotto la possibilità anche per le banche di emettere tale tipologia di strumento finanziario.

Mediobanca ha finalizzato il programma da 4 miliardi di euro per diversificare le proprie fonti di finanziamento. Il programma è ammesso alle negoziazioni sull’ExtraMOT PRO, Segmento Professionale del Mercato ExtraMOT, sistema multilaterale di negoziazione gestito da Borsa Italiana S.p.A., in conformità ai criteri e ai requisiti stabiliti nel Market Convention on Short-Term European Paper (STEP) e avendo ottenuto la relativa certificazione di conformità (STEP Label). Le cambiali finanziarie saranno emesse, in forma dematerializzata, nel sistema di gestione accentrata di Monte Titoli S.p.A.
 
Il programma ha ottenuto i seguenti rating: F3 da Fitch, A-2 da S&P e P-2 da Moody’s.
 
Il taglio minimo dei titoli, che sarà pari a 100.000 euro o di controvalore equivalente in altra valuta, potrà essere incrementato di volta in volta sulla base dei termini contrattuali delle singole emissioni.

Le cambiali finanziarie (commercial papers) sono uno strumento di finanziamento a breve termine già largamente diffuso sul mercato econsentiranno a Mediobanca di effettuare provvista sulle scadenze del mercato monetario.  
 
L’Information Memorandum nel quale sono illustrate le caratteristiche del Programma è disponibile sul sito internet www.mediobanca.com