WhatsApp: si può pagare con le criptovalute

Share

WhatsApp fa un passo verso il mondo delle criptovlaute dando la possibilità agli utenti americani di inviare e ricevere denaro tramite il portafoglio digitale Novi senza costi aggiuntivi.

Attualmente il programma interessa un numero ristretto di account presenti all’interno del territorio statunitense, ma a breve il raggio d’azione verrà esteso in India e Brasile, dove è di già cominciata la fase di test.

Novi nasce dal progetto di valuta digitale Libra, che Facebook aveva annunciato nel 2019 con l’obiettivo di rivoluzionare l’economia globale. Tutte le transazioni verranno effettuate utilizzando la criptovaluta Pax Dollar (USDP), che fa parte della categoria delle stable coin. La conversione è garantita 1:1 e immediata.

La garanzia sulla custodia delle somme è affidata a Coinbase, una delle principali piattaforme di scambio di beni digitali con sede a San Francisco, fondata nel 2012 da Brian Armstrong e Fred Ehrsam.

L’integrazione di Novi negli USA è un passaggio di grossa importanza che porterà l’utilizzo delle criptovalute nelle mani di tantissime persone, anche senza che queste se ne rendano conto, e ci mostra uno dei tanti casi di utilizzo per le quali possono rappresentare una valida alternativa al denaro tradizionale.