La cucina italiana ha conquistato l’Arabia Saudita

Share

(di Tiziano Rapanà) Il cibo italiano conquista ancora una volta il mondo. L’Arabia Saudita ha celebrato la Settimana mondiale della cucina italiana. Il consolato generale d’Italia a Gedda è stato il palcoscenico per il gran finale: gli ospiti sono stati catturati da una vetrina di delizie gastronomiche nostrane e dal meglio della musica italiana di ogni tempo. All’evento hanno preso parte alcuni marchi alimentari italiani, ristoranti e aziende di catering, che hanno celebrato l’arte culinaria del Belpaese, servendo piatti della tradizione ai rappresentanti delle comunità italiana e saudita.
“È fantastico conoscere la cucina italiana, le bevande e i dessert che non conoscevamo prima”, ha dichiarato Abdulrahman Rammal, uno degli ospiti sauditi alla testata Arab News. “La nostra precedente conoscenza del cibo italiano era limitata a determinati pasti, come pizza e pasta, ma la Settimana della cucina italiana ha creato una consapevolezza maggiore del mondo del cibo”.
Durante l’evento, alcune eminenti aziende dolciarie nostrane hanno presentato le loro nuove prelibatezze. Stefano Stucci, nella foto, console generale d’Italia a Gedda, ha espresso soddisfazione per la riuscita della celebrazione. L’evento è figlio di un’iniziativa mondiale del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale italiano, con il supporto delle ambasciate e dei consolati italiani nel mondo, che mira alla promozione della qualità e del patrimonio della cucina italiana, come segno tangibile della nostra arte e cultura.
Il consolato generale a Gedda sta organizzando una serie di eventi pensati per promuovere la cultura della cucina italiana e l’unicità e la diversità degli autentici ingredienti e prodotti di casa nostra. L’export alimentare gioca un ruolo essenziale per il funzionamento del corpo economico del nostro Paese e rappresenta l’8% del prodotto interno lordo nazionale. Viva la nostra cultura gastronomica, che supera i confini e seduce il palato degli abitanti dei vari continenti.

tiziano.rp@gmail.com