Franco: “Chiuderemo il 2021 con Pil al 6,2 o 6,3%, migliorerà anche il debito”

Italian Economy Minister, Daniele Franco, attends a press conference at the Chigi Palace in Rome, Italy, 29 September 2021. ANSA/MASSIMO PERCOSSI/POOL
Share

“Taglio delle tasse per sostenere famiglie e competitività”

“Nella Nadef avevamo indicato una previsione di pil del 6% quest’anno, è probabile chechiuderemo l’annocon un numero leggermente superiore, di un paio o tre decimi superiori” visto che la crescita acquisita è già al 6,1%. Lo dice il ministro dell’Economia, Daniele Franco, durante l’audizione in Senato davanti alle commissioni Bilancio. “Anche il quadro di finanza pubblica sarà leggermente migliore, questo ci potrebbe consentire di chiudere con una flessione del rapporto debito pil un po’ più accentuata”, aggiunge.

Sempre durante l’audizione il ministro ha aggiunto: “ È importante che questi fondi vengano utilizzati per sostenere le famiglie e la nostra competitività ed è importante che questi interventi siano coerenti con i principi e con quello che si farà con la legge delega sul fisco”.