Netflix, previsioni analisti: +8,4 milioni di abbonati per il 2022

Share

Netflix ha già segnato un +25% a inizio anno, ma la sua crescita non si arresta secondo gli analisti. Infatti, dopo i dati positivi del terzo trimestre, la comunità finanziaria continua a congratularsi.

Gli analisti di Bernestein sono i più ottimisti, i quali considerano il titolo sottovalutato del 15% rispetto al potenziale, fissato a 751 dollari (100 dollari in più circa rispetto alla chiusura del 11 novembre a 657 dollari). Il giudizio di acquisto è outperform. Stesso target di prezzo è stato fissato da Pivotal (750 dollari, buy) mentre Evercore definisce un prezzo obiettivo a 710 dollari (ouperform).

Più ponderata la media degli analisti, che considera il prezzo giusto a 12 mesi 681 dollari, comunque sopra i valori attuali. Invece, banche d’affari come Deutsche Bank e Goldman Sachs credono che, a questi livelli, le azioni Netflix siano sopravvalutate: i due broker hanno fissato un target price rispettivamente a 590 e 595 dollari.

Tra le notizie che hanno aumentato l’ottimismo degli investitori su Netflix, c’è la diffusione dei conti del terzo trimestre, che ha mostrato un utile di 1,45 miliardi di dollari, o 3,19 dollari per azione, contro i 2,56 dollari attesi dagli esperti, su ricavi di 7,48 miliardi di dollari, pari alle stime degli analisti. Un anno fa nello stesso periodo registrò un utile di 1,74 dollari ad azione e 6,44 miliardi di ricavi.

Gli abbonamenti netti a pagamento sono dunque aumentati nel terzo trimestre dell’anno di 4,4 milioni a 213,6 milioni, contro i 3,84 milioni del consensus, anche grazie all’effetto ‘Squid Game’, la serie sudcoreana che è spopolata a livello mondiale e che è stata vista da oltre 111 milioni di persone nel mondo nelle prime quattro settimane di trasmissione, segnando un record per Netflix.

Solitamente, nei mesi estivi il numero di nuove sottoscrizioni rallenta, infatti, lo scorso anno Netflix ha aggiunto 2,2 milioni, un risultato sotto le stime. All’epoca, Netflix giustificò il dato attribuendo il danno al Covid-19.

Nel quarto trimestre, la piattaforma streaming prevede di aggiungere 8,5 milioni di abbonati, raggiungendo quindi le 222,1 milioni di sottoscrizioni, grazie soprattutto a ‘Squid Game’ e a una serie di nuovi lanci molti attesi; gli analisti prevedono invece un’aggiunta di 8,4 milioni di abbonati.