Rcs, sale l’utile netto

Share

Il gruppo Rcs ha chiuso i primi 9 mesi del 2021 con un utile netto di 46,6 milioni di euro, contro una perdita di 7,6 milioni nello stesso periodo del 2020. Tra gli altri dati, i ricavi salgono del 23,6% a 610 milioni di euro, mentre il Mol cresce del da 27,7 a 92,1 milioni e l’utile operativo passa da -8 a +56 milioni. L’ indebitamento finanziario netto si riduce a 14,8 milioni (59,6 milioni a fine 2020). Tra i ricavi quelli digitali ammontano a circa 139,9 milioni e rappresentano il 23% del totale. I ricavi pubblicitari dei primi nove mesi del 2021 ammontano a 232,8 milioni rispetto ai 184,9 milioni del pari periodo del 2020 (+47,9 milioni).
A fine settembre la customer base totale attiva per il Corriere della Sera (digital edition, membership e m-site) è pari a 346 mila abbonamenti. La customer base dei prodotti pay Gazzetta ha chiuso a fine settembre con 78 mila abbonamenti. I principali indicatori di performance digitali confermano la rilevante posizione di mercato di RCS, che si conferma primo editore online nel periodo gennaio-agosto 2021 con un dato aggregato di 32,9 milioni di utenti unici mensili medi (al netto delle duplicazioni), superando i 33 milioni nel mese di agosto. I brand Corriere della Sera e La Gazzetta dello Sport si attestano nel periodo gennaio-agosto 2021 rispettivamente a 29,7 milioni e a 19,4 milioni di utenti unici medi al mese e rispettivamente a 4 milioni e 3 milioni di utenti unici giornalieri medi al mese. “Siamo molto soddisfatti dei risultati dei primi nove mesi del Gruppo, che confermano un andamento particolarmente positivo, attestato anche dalla riduzione dell’indebitamento finanziario netto a circa 14,8 milioni di euro. Corriere della Sera si conferma primo quotidiano italiano in edicola, con grandi performance sul digitale, come tutti i quotidiani del Gruppo. È con piacere, infine, che diamo il benvenuto nel Cda a Giuseppe Ferrauto, professionista di lungo corso nel panorama editoriale italiano”. Lo ha affermato Urbano Cairo, nella foto, presidente e a.d. Rcs, commentando la trimestrale.
Il Consiglio di Amministrazione ha nominato Giuseppe Ferrauto quale consigliere di amministrazione, a seguito delle dimissioni di Gaetano Miccichè. Ferrauto, amministratore esecutivo in quanto dirigente con responsabilità strategiche del gruppo Cairo Communication e già Presidente della controllata RCS Edizioni Locali S.r.l., non è stato nominato in alcun comitato consiliare e resterà in carica fino alla data della prossima assemblea.