Terna, autorizzati due nuovi elettrodotti in cavo a Carini, in provincia di Palermo

Share

È stato autorizzato dalla Regione Siciliana – Assessorato dell’Energia e dei Servizi di Pubblica Utilità l’intervento che prevede la realizzazione di due nuovi elettrodotti in cavo interrato a 150 kV denominati “Carini2-Carini RT” e “Carini2-Carini”, entrambi nel comune di Carini, in provincia di Palermo.

L’elettrodotto in cavo “Carini2 – Carini RT” sarà lungo 6,3 km, mentre l’elettrodotto denominato “Carini 2 – Carini” sarà di 7,3 km.

Le opere, per cui Terna investirà 22,4 milioni di euro, contribuiranno a soddisfare l’esigenza di fornitura di energia elettrica nell’area interessata dagli interventi, migliorando la qualità del servizio e adeguando la rete locale al crescente fabbisogno elettrico.

A seguito della pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale della Regione Sicilia, sono avviate la progettazione dell’opera e tutte le attività propedeutiche all’apertura dei cantieri, prevista entro la fine del 2022.

Terna, nella foto l’a. d. Stefano Donnarumma, che a livello regionale gestisce oltre 4.500 km di linee in alta e altissima tensione e 76 stazioni elettriche, nell’ambito del Piano Industriale 2021-2025 “Driving Energy”, investirà in Sicilia oltre 1,7 miliardi di euro per lo sviluppo e la resilienza della rete elettrica regionale, in funzione della transizione energetica di cui l’azienda è protagonista. Il piano di interventi previsto coinvolgerà complessivamente oltre 500 imprese e 2.000 tra operai e tecnici.