Electrolux, inaugurata la fabbrica più automatizzata del gruppo

Share

 Inaugurata ieri “Genesi”, la fabbrica più automatizzata del Gruppo Electrolux a livello mondiale. Il nuovo stabilimento produrrà a Susegana (Treviso) frigoriferi da incasso e, con un investimento di oltre 130 milioni di euro e 134 nuove assunzioni a tempo indeterminato, ospiterà in 42mila metri quadrati 1,2 km di linee di montaggio, dotate di oltre 6.000 sensori e 116 robot.     Annunciato nel luglio 2019 rappresenta la concretizzazione di un investimento di oltre 130 milioni di euro porta a 49 il livello di automazione, il più alto al mondo all’interno del Gruppo Electrolux.  “Genesi fa parte di un programma di trasformazione che ha intrapreso l’azienda a livello globale e della sua strategia in ambito di Digital Transformation. Questo nuovo stabilimento rappresenta la finestra sul futuro del nostro modo di produrre innovativo e sostenibile, di rispondere alle richieste dei consumatori e del mercato, e di abilitare le sinergie lavorative tra le persone e le macchine pensate per facilitare il loro lavoro” ha dichiarato  Massimiliano Ranieri, amministratore delegato di Electrolux Italia.
I lavoratori attivi in linea, fra i 60 e i 100 in base al prodotto in lavorazione, opereranno avvalendosi di tablet, smartwatch, schermi touch e di sistemi di visione artificiale. Inoltre, attraverso oltre 20 km di cavi di rete, un elaboratore centrale (DOME, Digital Operations Manufacturing Execution) raccoglierà e coordinerà in tempo reale i milioni di dati che ogni giorno provengono dalle automazioni e dai sistemi di fabbrica.
Dati che andranno a supporto delle persone nel loro lavoro quotidiano, permettendo di intercettare con grande anticipo possibili difetti di qualità e mettendo a disposizione la ‘storia evolutiva’ di ogni singolo prodotto.