Ufirst: raggiunto il traguardo di 5 milioni di utenti

Share

Nuovo payoff e rebranding per l’applicazione che ha cambiato il modo di fare la fila

Continua a crescere ufirst, l’innovativa piattaforma disponibile via app, nata per digitalizzare gli accessi ai servizi più congestionati in città, che ha raggiunto l’importante traguardo di 5 milioni di utenti in Italia segnando un + 42% rispetto a marzo 2021. Per festeggiare il risultato, ufirst, l’applicazione che ha cambiato il modo di fare la fila grazie alla possibilità di poter prenotare il proprio turno direttamente dallo smartphone, ha realizzato un importante attività di rebranding che parte dal nuovo payoff “People meet services” e si sviluppa sul logo, l’applicazione e il sito ufirst.com.

Questo ultimo anno e mezzo ha rappresentato per ufirst un momento di grande passaggio, scandito da una crescita esponenziale in termini di utenti, settori presidiati e ingresso in nuovi Paesi. Per questo abbiamo deciso di raccontare il nostro sviluppo e il nostro futuro anche attraverso un’importante attività di rebranding in cui deve essere evidente la centralità che le persone hanno per noi” ha sottolineato Simona Pantò, direttore marketing e comunicazione di ufirst “Desideriamo offrire un’esperienza ancora più coinvolgente e assolutamente irrinunciabile perché una persona felice ritorna, un dipendente meno stressato è più produttivo ed efficiente e un manager consapevole prende le migliori decisioni. Questa è la ufirst di oggi”. 

Con “People meet services”, ufirst garantisce alla propria community un accesso ai servizi rispettoso del tempo e delle loro esigenze; ai propri clienti una piattaforma facile da utilizzare, che ottimizza gli ingressi in struttura e, di conseguenza, migliora i carichi di lavoro e la produttività. Infine, alle proprie risorse, fondamentali per la crescita, ribadisce la volontà di continuare a costruire un’azienda che le vede al primo posto, che le valorizzi e che sia sempre impegnata a migliorare. Il rebranding di ufirst riguarderà il logo, l’app e il sito internet, ripensati con nuove vesti grafiche e nuovi colori che creano una visual identity forte e coerente. 

Il logo mantiene la propria semplicità per sottolineare la semplicità d’uso di ufirst ma cambia colore tingendosi di “deep purple” (viola tendente al nero), tono che esprime l’anima tech dell’applicazione e la crescita conseguita in questi anni. Scelta questa che, a rispetto alle tinte prima utilizzate (il verde e l’azzurro) più riconducibili al mondo della sanità e della Pubblica Amministrazione, sottolinea anche la capacità di evolvere con le richieste del mercato. Ufirst, infatti, nell’ultimo anno è mezzo è entrata in nuovi e strategici segmenti come quelli della GDO, dei servizi e delle utilities, delle telco e del retail, e in 3 nuovi Paesi: Spagna, UK ed Equador.

Sono stati aggiunti semplici elementi geometrici – triangolo, cerchio e quadrato – per esprimere la modularità della suite di applicazioni che si integrano perfettamente con quelle dei clienti. Ma guardano più a fondo, tanti i significati nascosti: il triangolo verde rappresenta dinamicità, il cerchio azzurro sulla “I” simboleggia una persona in piedi sul podio riportando al naming ufirst, “tu per primo” e il quadrato ametista sulla “T” rappresenta nei suoi tratti essenziali una persona felice.  Il nuovo colore del logo si ripropone nell’applicazione e nel sito internet che vengono arricchiti, coerentemente con la centralità delle persone, con illustrazioni di soggetti ancora più caratterizzatiche conferiscono un look tech moderno e friendly. Il layout dell’app e del sito internet (che adesso diventa porta d’accesso per il mondo business), diventa più iconografica, con la predominanza di colori fluo vivaci e un’esperienza d’uso ancora più fluida e intuitiva.