ETF e Bitcoin con un +3%: il debutto è positivo

Share

La ProShares Bitcoin Strategy ETF ha esordito nella giornata di oggi a Wall Street segnando un rialzo che conferma l’apprezzamento per il Bitcoin

Il primo ETF (Exchange traded fund – fondo d’investimento a gestione passiva) parte con un rialzo del 3%, con base i futures del Bitcoin. Questo debutto è avvenuto nella seduta di oggi a Wall Street, dove il ProShares Bitcoin Strategy ETF è partito subito al rialzo.

La SEC, l’autorità degli Stati Uniti che vigila sulla Borsa, ha accolto la domanda di registrazione dell’ETF venerdì scorso, accettando anche la richiesta di quotazione sul Nasdaq delle azioni di Valkyrie circa il Bitcoin Strategy ETF. Il Ceo di ProShares, Michael Sapir, ha affermato che a suo avviso il lancio dell’ETF rappresenta un traguardo importante per gli ETF collegati alle criptovalute. Il suo gruppo, inoltre, attivo dal 2006, fornisce circa 130 strumenti di questo tipo riferibili a più segmenti di mercato. Nonostante la quotazione del primo ETF statunitense sul Bitcoin, la SEC ha voluto comunque ricordare che “prima di investire in un fondo che detiene contratti futures di bitcoin assicuratevi di pesare attentamente i potenziali rischi e benefici”. Un ottimo modo, questo, per sottolineare l’importanza degli investitori e i riguardi che hanno nei loro confronti. Oggi il Bitcoin gioca di rialzo: 1,2% a quota 62.600 dollari