Falck Renewables, accordo con BlueFloat sui parchi eolici marini

Share

 Falck Renewables ha annunciato una partnership paritetica con BlueFloat Energy per lo sviluppo di parchi eolici marini galleggianti al largo delle coste italiane e l’avvio, a breve, dell’iter per il primo progetto in Puglia che interessa le acque al largo di Brindisi, denominato Kailia Energia. L’eolico marino galleggiante consente il posizionamento delle pale eoliche in mare aperto e profondo, senza una fondazione fissa, e favorisce il raggiungimento degli obiettivi di decarbonizzazione nazionali al 2030.
I proponenti depositeranno presso il Ministero per la Transizione Ecologica la documentazione necessaria all’avvio dell’istanza autorizzativa del parco eolico marino galleggiante. Al contempo, verrà avanzata la richiesta di concessione demaniale marittima presso il Ministero delle Infrastrutture e l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Meridionale. Le due società hanno già avviato incontri con interlocutori locali per costruire un percorso di ascolto e dialogo sulle proposte progettuali. La capacità installata prevista di Kailia Energia sarà pari a circa 1,2 GW, per una produzione annuale attesa di 3,5 TWh, equivalente al consumo di circa 1 milione di utenze domestiche italiane, evitando l’emissione di 2 milioni di tonnellate di anidride carbonica in atmosfera all’anno.