Visco: ‘Rialzo dei prezzi è temporaneo, è dovuto a petrolio e gas’

Il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, durante la presentazione della Relazione annuale della Banca d'Italia a Palazzo Koch, Roma, 31 maggio 2021. ANSA/ETTORE FERRARI
Share

L’economia italiana “nonostante le debolezze in moltissimi campi, ha mostrato di essere vitale” e “vediamo un’uscita da questa recessione anche superiore alle attese” e le stime “di inizio anno”. A dirlo è Ignazio Visco (nella foto), governatore della Banca d’Italia, in un’intervista rilasciata a Rai Istituzioni.

Visco ha citato la risposta in termini di “produzione, consumo e investimenti che fa ben sperare nella ripresa in corso”. Il Governatore ha anche evidenziato che il rialzo dei prezzi “è temporaneo” e “secondo le stime della Bce” a seguito di un aumento dell’indice dell’inflazione oltre il 2% nel 2021 “nel 2022 si scenderà al di sotto” di tale soglia. Per il governatore, i rialzi sono causati dall’incremento di petrolio e gas “che sono già avvenuti e che si stanno trasferendo nei prezzi dei beni che usiamo tutti i giorni” ma non “ci sono fattori che spingono verso un rialzo permanente”.