Ita, stanza dell’incontro occupata simbolicamente

Momenti di tensione con le forze dell'ordine durante la manifestazione dei lavoratori Alitalia sotto la sede di Ita a Roma, 20 settembre 2021. ANSA/RICCARDO ANTIMIANI
Share

Venerdì sciopero del settore aereo

“Nonostante la disponibilità al dialogo dimostrata dalle organizzazioni sindacali, la dirigenza ha comunicato che procederà in maniera unilaterale con l’applicazione del regolamento aziendale e con l’immediata assunzione a chiamata dei lavoratori”, questo è quanto fanno sapere i sindacati in una nota congiunta sull’incontro con Ita, annunciando di aver “unitariamente deciso di non abbandonare il tavolo di trattativa sino a che l’azienda non accetterà di avviare un confronto serio e costruttivo, privo di iniziative unilaterali. La mobilitazione diviene pertanto permanente”.

L’incontro è durato circa due ore e mezzo, alla fine delle quali i rappresentanti dei lavoratori hanno organizzato un’occupazione simbolica della sala dove si è svolta la riunione. Alle finestre sono state esposte le bandiere delle sigle sindacali ed è partito un corteo di lavoratori, il quale è stato autorizzato per le strade dell’Eur vicino alla sede dell’incontro. Si è inoltre confermato lo sciopero del settore aereo per venerdì 24 settembre.

Monica Mascia, Segretaria nazionale Fit-Cisl, dice: “Sin da quando è iniziata la vertenza Alitalia-Ita abbiamo subito detto che il tema occupazionale era imprescindibile”. Mascia continua spiegando che: “Il fatto che Ita sia una nuova azienda e che nasca ex novo non può costituire un alibi per non riconoscere i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori che fino ad oggi sono stati gli unici a pagare il prezzo delle strategie e delle politiche commerciali fallimentari”.Area degli allegati