Low firma la campagna Colmar Originals e racconta un’Italia on the road

Share

La collaborazione avviata dalla fashion & luxury unit di Isobar (dentsu italia) per la comunicazione social continua ora con la campagna adv Fall Winter 2021

Una campagna adv e una serie di shooting dedicati ai canali digitali per riscoprire la bellezza di un viaggio in Italia, dopo un lungo periodo di difficoltà.  Scenari suggestivi diventano sfondo della collezione Fall Winter 21 di Colmar Originals, intrecciando luoghi e persone lungo un visual diary che celebra le molteplici sfaccettature di un Paese in costante equilibrio tra tradizione e innovazione – proprio come Colmar nei suoi quasi cento anni di ricerca. “La campagna è nata da un’ispirazione, ma anche da una necessità: quella di tornare a perdersi nella natura e nei luoghi simbolo del nostro Paese”, commenta Massimiliano Chiesa (nella foto), CEO di Isobar Italia. “Rimettere al centro le origini e dare un segnale di ripartenza era esigenza condivisa con Colmar: raccontare e raccontarci sono le parole chiave di questo viaggio italiano”.

A comporre “Evidence of a Journey” sono cinque tappe e cinque storie: si parte dalla Versilia per salutare l’estate un’ultima volta e prepararsi al rientro a scuola con la linea bambino, si prosegue fino alla Foce del Po per osservare acqua e tempo fluire verso l’autunno e raccontare così la linea Fall.  Si sale poi a bordo della Transiberiana d’Italia, attraversando Abruzzo e Molise per celebrare la collezione Re-Essential prodotta con materiali riciclati e per realizzare una campagna, scattata da Nicola Carignani, che coglie l’essenza del viaggio proprio attraverso un itinerario storico: quello della Ferrovia dei Parchi. L’inverno prende infine vita alle Grotte di Frasassi tra spettacolari giochi di texture da ammirare (e indossare), ma è alla Diga di Alpe Gera che la filosofia Colmar Originals trova massima espressione: capi dal DNA urbano incontrano tessuti pensati per le temperature più sfidanti. Un percorso alla ricerca dell’autenticità, un diario decisamente Originals: dallo street casting alle location, la produzione guarda al linguaggio del documentario per raccogliere testimonianze visive di un’Italia vissuta vagando tra le sue strade. Scatti di campagna e shooting digitali diventano così evidenze di un viaggio nel senso più fisico del termine.