Bnp Paribas annuncia utili in forte crescita e batte attese

Share

Il 29 luglio 2021, il Consiglio di Amministrazione di BNP Paribas, riunitosi sotto la presidenza di Jean Lemierre, ha esaminato i risultati del Gruppo per il secondo trimestre 2021.


Bnp Paribas chiude il secondo trimestre con un utile netto si 2,9 miliardi di euro, in aumento del 26,6% rispetto allo stesso periodo del 2020, battendo le stime del mercato.
La banca francese riporta performance solide ed anche superiori ai livelli del 2019 (pre Covid). I ricavi si sono attestati infatti a 11.776 milioni, in aumento dello 0,9% rispetto al secondo trimestre 2020 e del 4,9% rispetto al secondo trimestre 2019. Le spese operative sono scese del 2,3% a 7.172 milioni. L’EBITDA si è attestato quindi a 4.604 milioni di euro, in aumento del 6,2% sul 2020 e del 21,5% sul 2019, mentre l’EBIT ammonta a 3.791 milioni e fa segnare un aumento del 31,2% sil2020 e del 19,7% sul 2019.


Alla fine del Consiglio di Amministrazione, Jean-Laurent Bonnafé (in foto), Amministratore Delegato del Gruppo, ha dichiarato:


“Forte del proprio modello diversificato e integrato e della sua robusta struttura finanziaria, BNP Paribas continua a sviluppare le proprie attività, operando al servizio dei clienti e dell’economia. I risultati di BNP Paribas sono solidi e riflettono la ripresa dell’attività e il nostro potenziale di crescita. Oltre a rafforzare i suoi impegni ambientali e sociali e a proseguire la sua trasformazione digitale e industriale, il Gruppo continua a mobilitare le proprie risorse e competenze al fine di supportare i propri clienti retail, corporate e istituzionali, per aiutarli ad implementare le soluzioni più adeguate, sostenerne la trasformazione e contribuire con loro al successo di un rilancio sostenibile. Vorrei ringraziare i dipendenti di tutte le entità di BNP Paribas, per la loro costante mobilitazione, e i nostri clienti, sempre più numerosi a concederci la loro fiducia in Europa e nel mondo”.


Solida la posizione patrimoniale: al 30 giugno, il Common Equity Tier 1 è pari al 12,9%, con un incremento di 10 punti base rispetto al 31 marzo 2021.
Il Board proporrà all’assemblea degli azionisti un dividendo ordinario di 1,55 euro per azione pagabile in contanti, che si agigunge al dividendo ordinario di 1,11 euro per azione pagato in contanti il 26 maggio,e porta il totale dei dividendi pagati nel 2021 a 2,66 euro.