Moncler, utile netto di 58,7 mln. I ricavi crescono del 57%

Share

 Splende il sole su Moncler, la grande azienda tessile italiana specializzata in abbigliamento e accessori, vero e proprio orgoglio del made in Italy. Il gruppo Moncler ha chiuso il primo semestre del 2021 con un utile netto di 58,7 milioni di euro, rispetto a una perdita di 31,6 milioni nello stesso periodo del 2020; nel primo semestre 2019 l’utile era stato di 70 milioni. I ricavi consolidati sono cresciuti del 57% a 621,8 milioni, contro i 403,3 milioni precedenti; aumento dell’11% rispetto al primo semestre 2019. I dati, spiega una nota, includono i risultati Stone Island, che vengono consolidati dal 1 aprile. Nel dettaglio i ricavi del brand Moncler valgono 565 milioni di euro (+43%), quelli di Stone Island 56,2 milioni. Il risultato operativo è di 92,8 milioni (-35,5 nel 2020). La posizione finanziaria netta è di 233,9 milioni, rispetto a 855,3 milioni a fine 2020, incluso l’esborso di 551,2 milioni per l’acquisizione del marchio Stone Island e 118,3 milioni per il pagamento dei dividendi. Il presidente e a.d. Remo Ruffini, nella foto, ha commentato: “È da oltre un anno che viviamo in una situazione imprevista e senza precedenti, che però ci ha spronati a trovare una rinnovata energia e capacità di evolvere, migliorandoci. Lo scorso anno commentavamo la nostra volontà di focalizzarci su progetti essenziali per il Brand. Sono fiero di annunciare che gli obiettivi che ci eravamo prefissi sono stati tutti raggiunti. A maggio abbiamo internalizzato l’e-commerce in Emea e a luglio in Giappone. Non solo. Abbiamo anche rafforzato la struttura manageriale introducendo la funzione di Chief Brand Officer per il marchio Moncler. Inoltre, da aprile siamo diventati un Gruppo. E oggi commentiamo i primi risultati consolidati di Moncler e Stone Island. Numeri molto buoni, ma, come dico sempre commentando la semestrale, la parte più importante dell’anno è ancora di fronte a noi. E, pur riconoscendo che la situazione sanitaria rimane altamente incerta, siamo pronti ad affrontare i prossimi mesi con entusiasmo, impegno e grande energia, forti della consapevolezza che abbiamo marchi formidabili, progetti chiari e persone di talento per portarli a compimento”.