Nasce l’intelligenza artificiale che aiuta a calcolare rapidamente le strutture proteiche

Hand pointing at glowing digital brain. Artificial intelligence and future concept. 3D Rendering
Share

Si chiama RoseTTAFold, è un software di intelligenza artificiale che consente di ottenere una previsione accurata della struttura proteica in pochi minuti. Descritto sulla rivista Science, questo risultato è stato raggiunto dagli scienziati dell’Institute for Protein Design della University of Washington School of Medicine, che hanno elaborato un programma in grado di calcolare strutture proteiche in circa dieci minuti. Il metodo è disponibile gratuitamente, e da luglio è stato scaricato da oltre 140 team di ricerca indipendenti.
Le proteine, spiegano gli autori, sono costituite da catene di amminoacidi che si ripiegano in intricate forme microscopiche. Queste forme uniche danno origine alla maggior parte dei processi chimici che si verificano all’interno degli organismi viventi. Comprendere le forme delle proteine potrebbe permettere agli scienziati di accelerare lo sviluppo di trattamenti per migliaia di disturbi clinici. “Sono davvero orgoglioso – commenta David Baker, dell’Howard Hughes Medical Institute – che la comunità scientifica stia già usando il server RoseTTAFold”.
Il team ha utilizzato il deep learning per prevedere in modo rapido e accurato le strutture proteiche sulla base di informazioni limitate. Senza l’ausilio di questo strumento, previsano gli esperti, potrebbero essere necessari anni di lavoro per determinare la struttura di una sola proteina. RoseTTAFold ha permesso invece di prevedere centinaia di nuove strutture e di costruire modelli di complessi assemblaggi biologici. “Speriamo che questo software possa aiutare la comunità di ricerca – afferma Minkyung Baek dell’Università di Washington – siamo davvero contenti dei risultati estremamente promettenti ottenuti finora”.