Massimo De Felice è il nuovo Presidente di Accredia

Share

Il Consiglio Direttivo dell’Ente ha eletto il nuovo Presidente, il dott. Massimo De Felice, che subentra all’ing. Giuseppe Rossi, giunto alla conclusione del suo secondo mandato.
Massimo De Felice è il nuovo Presidente dell’Ente Unico nazionale di accreditamento. Succede a Giuseppe Rossi che ha ricoperto il ruolo per due mandati consecutivi dal 2015.
De Felice è docente alla Facoltà di Ingegneria dell’Informazione, Informatica e Statistica dell’Università Sapienza di Roma, e dal 2012 al 2019 è stato Presidente di INAIL e Vice Presidente di UNI. Da anni collabora con Istituzioni pubbliche e imprese, è stato autore di numerose pubblicazioni sui temi della finanza, delle scienze attuariali e sulla gestione di imprese e istituzioni. Nel 2001 gli è stato assegnato il premio internazionale INA-Accademia dei Lincei per le Scienze Assicurative.
Oltre all’elezione del Presidente, il Consiglio Direttivo di Accredia ha nominato tre nuovi Vice Presidenti: Gaetana Ferri del Ministero della Salute per i rapporti con la PA, Natalia Gil Lopez di Cna per i rapporti con le imprese e Paolo Vigo del Ministero dell’Università e della Ricerca per i rapporti con il settore della taratura.
Ringrazio il Consiglio Direttivo di Accredia per questo importante incarico, che mi onora particolarmente. L’accreditamento è ormai un’attività significativa, sempre più riconosciuta a livello nazionale e comunitario come dimostrano la crescita degli accreditamenti, il ricorso costante della PA al principio di sussidiarietà attraverso gli affidamenti dei controlli all’Ente di accreditamento e la recente pronuncia della Corte di Giustizia europea. La Corte ha affermato infatti due principi fondamentali: il pieno ed esclusivo riconoscimento in Italia dell’attività di Accredia, a scapito degli altri Enti stranieri che vogliano operare nel nostro Paese, e l’accreditamento quale attività di Autorità pubblica. Voglio complimentarmi – prosegue De Felice – con il Presidente Rossi e tutta la struttura di Accredia per come hanno affrontato l’ultimo drammatico anno, a causa della pandemia. L’apporto dell’Ente non è venuto meno assicurando la continuità operativa degli organismi e dei laboratori, collaborando con il Governo nel tutelare la salute dei cittadini attraverso la corretta informazione su mascherine chirurgiche e dispositivi di protezione individuale”, ha commentato il Presidente De Felice.
Mi auguro che sempre più imprese e professionisti decidano di certificarsi sotto accreditamento, garantendo i cittadini e il sistema Paese in generale. Assicuro impegno e disponibilità mia e di Accredia come ausilio a imprese e istituzioni, sia sul fronte nazionale, che su quello internazionale, dove l’Ente vuole continuare a ricoprire un ruolo di primo livello”, ha concluso De Felice.
L’elezione del nuovo Presidente avviene in occasione del World Accreditation Day, la Giornata Mondiale dell’Accreditamento, organizzata ogni 9 giugno dalle reti di accreditamento mondiali IAF e ILAC – di cui Accredia fa parte – per promuovere a livello globale il valore delle valutazioni della conformità: quest’anno l’iniziativa è dedicata al ruolo dell’accreditamento per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda ONU 2030.
Per l’occasione è stata realizzata on line la section interattiva “Sostenibilità” per far conoscere le differenti tipologie di certificazioni, ispezioni, prove e tarature che possono aiutare le istituzioni e le imprese a raggiungere i 17 Global Goals.