Depop è stato acquistato da Etsy per 1,6 miliardi di dollari

Share

Depop è stato acquistato da Etsy, il marketplace americano quotato al Nasdaq, che si occupa di rivendita di prodotti principalmente fatti a mano e vintage. La spesa è stata di 1,625 miliardi di dollari (pari a 1,3 miliardi di euro) per accaparrarsi l’app di e-commerce inglese. Depop è nato nel 2011 in H-Farm da un’idea di Simon Beckerman. Grazie ai numeri fatti registrare lo scorso anno diventa il secondo unicorno italiano dopo Yoox. Infatti, sia le vendite lorde (circa 650 milioni di dollari), che i ricavi (70 milioni di dollari) sono risultati in aumento di oltre il 100% anno su anno.

L’operazione, grazie alla clausola di earn-out prevista negli accordi di exit, genererà per H-Farm un incasso di circa ulteriori 6 milioni di euro con un ritorno di 15,5 volte rispetto all’investimento iniziale (pari a 792mila euro). La clausola di earn-out prevede il pagamento di un ammontare, a favore dell’incubatore veneto, pari al 35% del corrispettivo incassato dagli attuali venditori per la cessione delle azioni da questi acquistate da H-Farm in occasione degli accordi di exit, al netto dei costi di transazione riferibili all’operazione con Etsy.

Depop, con oltre 400 dipendenti nella sede di Londra e negli uffici di Manchester, Los Angeles, New York e Sydney, ha già raggiunto buone dimensioni.