Ogr Torino: Lapucci nuovo amministratore delegato

Share

L’Assemblea dei Soci di OGR – CRT S.C.p.A. ha approvato il bilancio 2020, ha nominato il nuovo Consiglio d’Amministrazione e ha annunciato il suo nuovo amministratore delegato: Massimo Lapucci.


In un anno eccezionalmente complesso a causa dell’emergenza pandemica globale, i risultati del bilancio 2020 dimostrano la capacità di OGR Torino di creare valore attraverso una gestione operativa a margini positivi crescenti, in anticipo rispetto a quanto previsto dal piano industriale della riapertura avvenuta nel settembre 2017, e ci incoraggiano a proseguire sulla via dello sviluppo, dell’efficientamento gestionale e della sostenibilità a beneficio degli azionisti e del territorio”, afferma l’amministratore delegato Massimo Lapucci.

Infatti, dal bilancio fatto è emerso un forte consolidamento dell’andamento della gestione caratteristica con un risultato positivo pari a circa 1,5 milioni di euro, riconducibile in buona parte alle performance di OGR Tech e a un continuato e attento lavoro sui costi di gestione. L’esercizio 2020 si è chiuso con una perdita pari in netto miglioramento rispetto al bilancio precedente, nonostante le forti criticità determinate dall’emergenza Covid-19.

L’Assemblea ha inoltre provveduto a nominare i nuovi componenti del Consiglio di Amministrazione che resteranno in carica per tre anni, fino al 2024. Nel board si confermano il presidente Fulvio Gianaria (avvocato) e Massimo Lapucci, già direttore generale, nominato amministratore delegato della Società; sono stati nominati inoltre in Consiglio:  Caterina Bima (notaio), Davide Canavesio (imprenditore e manager) in qualità di vice presidente, Marcello Durbano (ingegnere) consigliere delegato alla sicurezza, Stefano Gallo (manager di nomina Unicredit) già consigliere della società, Marco Giovannini (imprenditore) e Antonello Monti (imprenditore). Quest’ultimo sarà inoltre cooptato nelle prossime settimane anche come consigliere della controllata Sofito Srl (ristorazione Snodo).
Nominato anche il Collegio Sindacale, nel quale si confermano il presidente Enrico Grosso e il sindaco Gianni Maria Stornello ed entra la sindaca Francesca Spitale.