Sassoli: con il Next Generation Eu abbandoniamo la retorica del Sud come gigantesco villaggio vacanze

Share

“Con il Next Generation Eu abbandoniamo la retorica del Sud come gigantesco villaggio vacanze permanente. Dobbiamo avere anche l’idea di un Mezzogiorno che non sia affidato solo alla capacità dell’imprenditoria rispetto alle nostre vacanze estive. Non c’è crescita senza industria, e già oggi le regioni meridionali esprimono delle eccellenze”. Così il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, nel suo intervento al convegno online organizzato dalla fondazione Mezzogiorno Europa. “Penso ad alcuni distretti del Sud – argomenta – che sono vere eccellenze e possono essere alcuni dei motori della ripresa dell’Italia e dell’Europa, come il distretto aeronautico pugliese, il centro di ricerca sull’intelligenza artificiale dell’università di Cosenza, il distretto dell’innovazione di San Giovanni a Teduccio”. Per Sassoli, alcune delle peculiarità del Sud “non vengono spese bene” e, di questo, si dice “molto preoccupato, perché l’immagine del Sud spesso viaggia con alcune immagini, con l’idea che il Sud sia su tutti i settori troppo indietro per potersi riprendere, mentre non è così”. “Abbiamo bisogno che il Pnrr aiuti il Mezzogiorno”, ma ciò è possibile “se il Piano saprà guardare al Sud nell’ottica dell’Italia e dell’Europa e se saprà guardare anche alla sua collocazione geografica”, dice.