Google porta su Chrome la trascrizione automatica dei video

Share

Disponibile solo in inglese, presto altre lingue

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Chrome.jpeg

Google ha reso disponibile la sua funzione di trascrizione automatica sul browser casalingo Chrome, una funzione che potrebbe tornare utile ai non udenti. Live Caption permette di visualizzare i sottotitoli di un video in tempo reale.
Per attivare la funzione, su qualsiasi sistema operativo su cui è supportata l’ultima versione di Chrome, bisogna

andare nelle impostazioni, avanzate e accessibilità, e abilitare i sottotitoli dal vivo. A quel punto Chrome effettuerà un download per il motore di conversione audio-testo.

Google ha presentato per la prima volta la funzione alla conferenza degli sviluppatori del 2019. I sottotitoli appariranno in una piccola finestra pop-up nella parte inferiore di un video con la possibilità di espanderla per visualizzare una porzione maggiore di testo. Funziona con qualsiasi filmato sia riproducibile all’interno di Chrome, anche se l’audio è completamente disattivato. Per ora, rileva e trascrive solo in inglese, ma in futuro Google dovrebbe aggiungere il supporto ad altre lingue. Un interruttore per Live Caption, nella barra degli strumenti del browser, permetterà di attivare o disattivare rapidamente l’opzione, senza dover andare un’altra volta nelle impostazioni. In sviluppo nei Google Labs da oltre un anno, il primo rilascio per Chrome è avvenuto nei software sperimentali di Canary, lo scorso giugno. Live Caption è stata in un primo momento implementata sugli smartphone della serie Pixel con l’aggiornamento di Android 10 e successivamente è arrivata su altri modelli, tra cui la famiglia dei Samsung Galaxy S20 e gli OnePlus 8.


ANSA