In Mauritania nasce una banca dedicata alle imprese femminili

Share

Una banca dedicata alle imprese femminili è stata inaugurata a Nouakchott, capitale della Mauritania, alla presenza del ministro del Commercio, dell’Industria e del Turismo, Naha Mint Hamdi Ould Mouknass. L’inaugurazione fa parte delle iniziative organizzate dall’Unione Imprese delle Donne in occasione dell’8 marzo, giornata internazionale della donna. La responsabile del progetto presso il ministero degli Affari sociali, dell’infanzia e della famiglia, Lalla Fatma Mint Sadegh Ould El Arby ha affermato che le questioni di interesse per le donne e la tutela dei loro diritti sono al centro di le preoccupazioni del Presidente della Repubblica, Mohamed Ould Cheikh El Ghazouani. Come riferisce l’agenzia stampa ufficiale Ami, secondo El Arby il Dipartimento per gli affari sociali, l’infanzia e la famiglia sta esaminando l’esecuzione di un ambizioso programma per promuovere le imprese femminili e consentire l’emancipazione economica delle donne, accogliendo favorevolmente gli sforzi compiuti dall’Unione in questa iniziativa che costituirà, ha affermato, un pilastro dell’economia nazionale grazie all’effettiva partecipazione delle donne allo sviluppo. Khatou Cheikh Dah Tolba, presidente dell’Unione delle imprese femminili, ha affermato che il suo sindacato, che riunisce 30.000 donne, mira innanzitutto a consentire alle donne mauritane di contribuire in modo efficace e serio allo sviluppo dell’economia nazionale.