Saliscendi / LaVerità

Share

di Cesare Lanza per LaVerità

Francesco Delzio

«Una spietata ma lucida analisi dello stato comatoso della città in Liberare Roma, ultimo libro di Francesco Delzio (Rubbettino editore)»: così è stato scritto. Pochi sanno che Roma è soprattutto la Capitale delle rendite che strangolano l’economia. Tanto che ormai è sempre meno una città per giovani. Una situazione non più sostenibile.

Regina Elisabetta

La regina Elisabetta ha preso un’assurda decisione per correre ai ripari a seguito della crisi che ha colpito i Windsor. I conti della Corona rischiano di andare in rosso. E sua maestà ha pensato di mettere in vendita calze di lana e bandane utilizzate da lei. Nei negozi di souvenir e nello shop online della famiglia reale.

Mario Draghi

Lo spread precipita, volano Borsa banche. Un successo nel primo giorno dopo la designazione del Colle. Nel mondo politico, invece, perplessità. Presto sapremo la scelta chiave: Mario Draghi farà un governo dei «migliori», ¡tecnici in cui ha fiducia, o coinvolgerà quanti più leader politici possibile? Difficile comunque trovare una maggioranza stabile.

Giuseppe Conte

Sembrava il maggior ostacolo a Draghi. Martedì si è incontrato, per più di un’ora, con il suo successore: è credibile (c’è stata una smentita) che non abbiano accennato alle loro esigenze per il futuro? Poi, di colpo, ieri è sceso in piazza dichiarando disponibilità e ringraziando tutti. Farà il capo del M5s? Ma come ci si potrà fidare ancora di quello che dice?

Sebino Nela

Ha scritto un bel libro sulla sua vita privata e sulla sua carriera di calciatore. L’approccio è importante, crudo e sincero. Lo sfogo con Falcao, negli spogliatoi, quando si rifiutò di tirare un rigore nella finale di Coppa dei campioni. O quando sparò alle gambe di un pusher per difendere la moglie. Una vita tormentata anche da un tumore sconfitto. Niente gossip e molta verità.

Rocco Casalino

Fino a pochi giorni fa, era il potente portavoce del premier. Ora le sue quotazioni sono crollate. Ma l’ex protagonista del Grande Fratello è un lottatore. In una telefonata la notte dell’incarico a Draghi ha detto: «Contro di me tanta omofobia, ma sono sereno». Il comunicatore si è sfogato con Il Foglio: «Mi spiace un po’ per mamma».