Libra, Facebook cambia nome al portafoglio digitale

Share

Si chiamerà Novi, permetterà l’invio di denaro con un’app

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è novi-facebook-scaled.jpg

Facebook cambia il nome a Calibra, il portafoglio digitale legato alla criptovaluta Libra – presentata un anno fa ma non ancora operativa – che aiuterà a inviare denaro con un’app. Il nuovo nome è Novi, dalle parole latine ‘novus’ e ‘via’. “Sebbene abbiamo cambiato il nome non abbiamo cambiato il nostro impegno a lungo termine nell’aiutare le persone in tutto il mondo ad accedere ai servizi finanziari”, spiega in un post ufficiale David Marcus, ex manager PayPal, a capo di Novi.

Il portafoglio della società è destinato a contenere le varie valute digitali di Libra, una volta che l’iniziativa guidata da Facebook sarà attiva. Con Novi si potrà inviare denaro ad amici o parenti in maniera “facile come l’invio di un messaggio”, funzionerà come app autonoma ma sarà integrata anche in WhatsApp e Messenger, non ci saranno “addebiti nascosti”. Tutti i clienti Novi, viene poi spiegato, verranno verificati utilizzando un documento di identità rilasciato dal governo e le protezioni antifrode saranno integrate in tutta l’app. “La nostra speranza è di introdurre una versione iniziale di Novi in una serie di paesi quando sarà disponibile Libra”, osserva Marcus.

Libra è la criptovaluta lanciata il 18 giugno 2019 da un consorzio di imprese di cui fa parte anche Facebook (indipendente dalla società di Menlo Park) ma il progetto non è ancora attivo perchè nel tempo ha incontrato lo scetticismo delle autorità di regolamentazione mondiali. Di recente è stato anche reclutato come amministratore delegato Stuart Levy, ex componente dell’amministrazione Bush, esperto in terrorismo finanziario e intelligence finanziaria, che inizierà il suo nuovo incarico a luglio.

Repubblica

Share
Share