Banco Bpm, accordo con i sindacati su 1500 uscite e 750 assunzioni

Share

Banco Bpm (nella foto, l’a. d. Giuseppe Castagna) e i sindacati aziendali hanno sottoscritto un’intesa per l’accompagnamento alla pensione di 1.500 dipendenti, su base volontaria, anche attraverso il ricorso alle prestazioni straordinarie del fondo di solidarietà. A comunicarlo è la banca, che spiega che così viene favorito “il ricambio generazionale e l’occupazione giovanile”, grazie anche a 750 assunzioni da effettuare nel periodo 2021-2023. “Tale intesa consente altresì un’agevole gestione della razionalizzazione della rete commerciale, che prevede la chiusura di 300 filiali nel corso del primo semestre del 2021”, sottolinea Banco Bpm. Nell’intesa raggiunta l’istituto e i sindacati hanno anche definito “ulteriori previsioni che evidenziano la centralità della formazione nel mutato scenario di riferimento” e ” confermato l’impianto normativo di secondo livello nonché gli strumenti che favoriscono la conciliazione dei tempi di vita e lavoro”.