Premio Fincantieri all’economista Giulio Sapelli

Share

Un riconoscimento per chi si è distinto con originalità e autorevolezza nel proprio ambito professionale. E’ il Premio Fieri – che prende il nome dalle prime e dalle ultime lettere di Fincantieri – che lo ha quest’anno istituito, in occasione della 7/a edizione di Link Festival del giornalismo, va all’economista Giulio Sapelli, insigne accademico e docente presso le più prestigiose università italiane e straniere, anche extraeuropee, ai suoi esordi nella carriera universitaria proprio a Trieste.  Componente di diversi comitati scientifici di imprese, fondazioni e istituti, Sapelli ha lavorato per la ricerca e la formazione in aziende di primissimo livello, maturando una vasta esperienza nell’analisi dei processi organizzativi. Editorialista e commentatore per diverse testate, Sapelli è autore di molti libri tradotti in tutto il mondo ed è certamente una delle voci più autorevoli e poliedriche del Paese. Il Premio Fieri gli è stato consegnato sabato nella Fincantieri Newsroom di piazza Unità a Trieste in occasione dell’incontro “Economia e non solo: che futuro ci aspetta?”, nel quale Sapelli ha dialogato con l’ad di Fincantieri Giuseppe Bono, insieme alla giornalista Celestina Dominelli e al Direttore dell’Ufficio Studi della Rai Andrea Montanari.