SIFO, Arturo Cavaliere è il nuovo presidente

Share

 La Società Italiana di Farmacia Ospedaliera e dei servizi farmaceutici delle Aziende Sanitarie (SIFO) ha rinnovato le proprie cariche istituzionali: il presidente della Società è ora Arturo Cavaliere, nella foto. A lui si affiancano Alessandro D’Arpino (vice presidente), Marcello Pani (segretario nazionale), Maria Ernestina Faggiano (tesoriere) e i cinque consiglieri Paolo Abrate, Emanuela Omodeo Salè, Paolo Serra, Ugo Trama e Adriano Vercellone. L’elezione del presidente è avvenuta all’unanimità e segna l’avvio di un nuovo quadriennio (2020-2024) nella vita di una delle più importanti società scientifiche italiane.
Da circa tre anni direttore della UOC della Farmacia Aziendale ASL Viterbo della Regione Lazio e in precedenza direttore della UOC Farmacia presso l’IDI–IRCCS di Roma, Arturo Cavaliere ha maturato una forte esperienza professionale multisettoriale come farmacista ospedaliero, sia nella Ricerca, che nell‘Intensività Ospedaliera e Territoriale. E’ attualmente segretario regionale della Società dei farmacisti ospedalieri per il Lazio. “Esprimo una profonda soddisfazione per questa elezione soprattutto perché è stata condivisa all’unanimità da tutto il Consiglio direttivo – è stato il primo commento del neo-presidente – Nel ringraziare il Direttivo che ci ha preceduto per il lavoro svolto, desidero anche sottolineare che l’idea di Sifo che desideriamo portare avanti con il nuovo team è quella di una Società Scientifica volta al rinnovamento, all’innovazione, culturalmente indipendente. Vogliamo porre le basi per una Sifo che avrà nella costante collegialità delle decisioni la sua stella polare, aprendosi sempre di più a sinergiche azioni condivise con le altre Società scientifiche, con le Istituzioni e con le Federazioni di Ordini”. Nel suo intervento durante l’insediamento come presidente, Cavaliere ha anche sottolineato che “l’energia dei tanti nuovi eletti in Consiglio direttivo sarà vitale per generare nuovo impulso per Sifo e per tutti i farmacisti ospedalieri italiani, mentre la preziosa esperienza maturata da alcuni colleghi del direttivo confermati e qui presenti sarà fonte utile per tutti coloro che – come me – sono al primo mandato e che lavoreranno sempre con entusiasmo, passione e audacia, valorizzando sempre le altissime figure professionali che compongono e rappresentano la Sifo”.
   Con l’elezione del Consiglio direttivo, ora la Società Italiana di Farmacia Ospedaliera e dei servizi farmaceutici delle Aziende Sanitarie entra a pieno regime nel suo nuovo periodo di mandato associativo. Primo importante impegno è la preparazione del XLI Congresso nazionale, che si terrà in formato digitale il prossimo 10-12 dicembre.