Farmaé, crescono i ricavi del 73%

Share

Farmaè, società quotata sull’Aim attiva nella vendita online di prodotti per la salute e il benessere, ha chiuso il primo semestre dell’anno con ricavi per 31,3 milioni, in crescita del 76%; di questi 17,8 milioni sono stati realizzati fra aprile e giugno (+79% sul 2019). Nel secondo trimestre, informa una nota, i clienti sui portali http://www.farmae.it e www.beautye.it sono cresciuti del 73% sino ad arrivare a circa 250mila rispetto ai 144mila dello stesso periodo del 2019. Gli ordini sulle piattaforme sono aumentati dell’82% a 395 mila rispetto ai 218 mila del secondo trimestre del 2019 (696 mila nel primo semestre 2020, +80,5%). “I risultati molto positivi raggiunti anche in questo secondo trimestre – ha commentato Riccardo Iacometti, nella foto, ad di Farmaé – dimostrano, ancora una volta, che siamo riusciti a fornire una risposta importante alla domanda crescente registrata sulla nostra piattaforma, a seguito delle mutate propensioni di consumo dovute alla recente crisi sanitaria. Gli importanti sforzi per velocizzare i tempi di consegna e servire con puntualità i nostri clienti, anche grazie agli investimenti recentemente effettuati nel nostro innovativo polo logistico, ci hanno permesso di soddisfare con puntualità, rapidità ed efficienza le esigenze degli utenti. Abbiamo, inoltre, puntato sull’efficacia e flessibilità dei sistemi informatici e delle strutture organizzative, che si sono confermati all’altezza dell’emergenza. Questi primi sei mesi, hanno visto una crescita dei ricavi superiore alle stime e un incremento molto consistente del portafoglio clienti, che consolida le prospettive future della società”.