Ultime dal mondo dei call center. 202 dipendenti passano da Teleperformance a Covisian

Share

Dall’1 luglio, 202 dipendenti passeranno a Taranto dal call center di Teleperformance al call center Covisian. Il passaggio dipende dal fatto che quest’ultima società ha acquisito la commessa Enel Sen prima gestita da Teleperformance. Il prossimo passaggio della forza lavoro è stato reso noto oggi dai sindacati di categoria Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil e Ugl telecomunicazioni che il 23 giugno incontreranno Covisian per la definizione di un accordo. I lavoratori prenderanno servizio presso la nuova sede di Covisian a Taranto “senza soluzione di continuità”. L’incontro di ieri fra sindacati e Covisian è servito, dicono le sigle di categoria, a “traguardare un accordo che regolamenti forme e condizioni di passaggio dei 202 lavoratori dipendenti di Teleperformance interessati alla clausola sociale”. Quest’ultima è la garanzia che fa salvi i dipendenti, assicurandone la continuità occupazionale, nel caso una nuova azienda subentri nella gestione dell’appalto o dell’attività cui sono assegnati.     Covisian, dicono i sindacati, sta intanto effettuando alcune verifiche col committente ed ha già condiviso con le organizzazioni di categoria “le modalità di passaggio dei lavoratori impattati dal cambio di appalto che manterranno profili orari, livelli, scatti di anzianità, articolo 18, anzianità convenzionale”.