Coronavirus, vacanza premio in Liguria per i volontari della sanità

Share

Un weekend di vacanza in Liguria per i medici e gli infermieri che, durante l’emergenza coronavirus, hanno raggiunto volontariamente la regione da ogni parte d’Italia, rispondendo alla chiamata della Protezione civile nazionale, per dare il loro contributo alla sanità regionale. “Vi ospiteremo in vacanza in Liguria. Glielo avevo promesso personalmente appena scesi dall’aereo, quando la fine sembrava lontana e oggi finalmente possiamo mantenere la promessa e invitare ogni medico e infermiere a trascorrere qualche giorno nella nostra regione”, ha detto il presidente della Regione Giovanni Toti. “Non dimenticheremo mai – ha aggiunto il governatore – la generosità di queste persone che hanno lasciato la loro casa e le loro famiglie per venire ad aiutarci quando eravamo in difficoltà; dico grazie anche al grande cuore degli albergatori che permettono tutto questo. È l’abbraccio della nostra terra che come sempre si dimostra generosa, accogliente e riconoscente”. Sono già più di 130 gli hotel aderenti a Federalberghi che hanno deciso di offrire due notti di vacanza premio a medici e infermieri. Nei prossimi giorni verrà formato l’elenco dei beneficiari in collaborazione con la Protezione Civile. Chi riceverà la lettera di invito potrà indicare una preferenza di date e zona: Regione Liguria provvederà ad assegnare la destinazione in base alla disponibilità offerta dagli alberghi.