Coronavirus, Tronchetti Provera: “Giusta e coraggiosa la decisione di Conte, Italia come in guerra”

Share

«La decisione del Presidente Conte è giusta e coraggiosa. L’Italia ha bisogno di misure straordinarie per tutelare la salute dei cittadini e far ripartire al più presto il Paese». Così Marco Tronchetti Provera, Ceo di Pirelli, dopo le nuove misure a carattere nazionale annunciate dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

Sport e Paese

«Bisogna allineare il mondo dello sport alle priorità del paese – aveva detto ancora Tronchetti Provera a proposito del caos e le polemiche legate alla Serie A di calcio – Serve un grande coordinamento ed affrontare insieme un periodo che va considerato di guerra, ragionando su come ripartire dopo. Tutto il mondo dello sport deve affrontare questo momento in modo coerente», ha detto il manager ai microfoni de «La Politica nel Pallone», su Gr Parlamento. L’amministratore delegato del gruppo Pirelli ha commentato così l’emergenza in Italia per la diffusione del coronavirus. «Viviamo la guerra e il dopoguerra contemporaneamente – ha sottolineato – L’esperienza cinese dimostra che il coronavirus si può battere essendo disciplinati: il 71% dei malati è guarita e tutto sta tornando alla normalità, con dei controlli per un rebound. Un comportamento disciplinato di tutti, in attesa dell’intervento della scienza, è ora necessario».

Gli aiuti per il Sacco

L’ad e vice-presidente esecutivo di Pirelli ha anche annunciato che, da martedì, «apriremo a dipendenti e a esterni un conto per il Sacco. È necessario che tutto il paese sia unito e il mondo delle imprese contribuisca, sapendo che l’emergenza farà molti danni ma non durerà a lungo se la affronteremo con uno spirito collettivo di ricostruzione. In questo caso, credo che ne usciremo più forti di prima».

Corriere.it