Stampa, raccolta a -4,4%

Share

Ancora segno negativo per gli investimenti pubblicitari sulla carta stampata. Secondo i dati dell’Osservatorio Stampa Fcp relativi a gennaio 2020 la raccolta del mezzo ha registrato un calo del 4,4% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, raggiungendo i 38,2 milioni di euro.

I quotidiani nel loro complesso hanno segnato un andamento del -4,3% a fatturato (a quota 30,6 milioni di euro) e del -3,8% a spazio.

Per quanto riguarda le singole tipologie, la commerciale nazionale ha chiuso con un -3,5% a fatturato e un -1,1% a spazio, la commerciale locale con un -1,7% a fatturato e un -3,3% a spazio, la legale con un -1,1% a fatturato e un -11,4% a spazio. La tipologia finanziaria ha ottenuto un -15,9% a fatturato e un -27,8% a spazio, la classified un -12,5% a fatturato e un -16,9% a spazio.

I periodici nel loro complesso hanno visto il fatturato (pari a 7,6 milioni di euro) in calo del 4,8% e lo spazio in flessione dello 0,4%. In particolare, i settimanali hanno evidenziato un -9,9% a fatturato (a quota 3,5 milioni di euro) e un +1,9% a spazio, i mensili un +3,1% a fatturato (pari a 3,6 milioni di euro) e un -2,3% a spazio. Le altre periodicità hanno archiviato il primo mese dell’anno con un -16,4% a fatturato (pari a 512 mila euro) e un -6,6% a spazio.

Marco Livi, ItaliaOggi