Bollo auto, prescrizione sempre più vicina

Share

31 dicembre 2019. Questa la data e termine ultimo per la riscossione da parte delle Regioni del mancato pagamento per il bollo auto del 2016. Scadenza sempre più vicina, quindi, per pretendere la restituzione di quanto dovuto, pena l’illegittimità del provvedimento: la legge prevede infatti che il bollo auto si prescriva in tre anni a partire dal 1° gennaio dell’anno successivo al pagamento.

Le Regioni potranno perciò contestare la mancata riscossione, e richiedere il pagamento degli arretrati dovuti, trasmettendo una notifica all’automobilista entro e non oltre il prossimo 31 dicembre. Ma attenzione: a fare fede non sarà la data di ricevimento della notifica, ma quella di spedizione della raccomandata. Ogni notifica spedita oltre il termine del 31 dicembre sarà però considerata prescritta e conseguentemente illegittima qualunque azione delle Regioni volta al recupero del pagamento.

Adnkronos

Share
Share