Consorzio del Chianti investe 1,5 milioni nella promozione

Share

Il Consorzio Vino Chianti è pronto a investire 1,5 milioni di euro nella promozione della denominazione. Sono stati infatti assegnati i fondi per la promozione del vino toscano nel mondo, le risorse comunitarie della cosiddetta OCM Vino per il 2019/2020. “Aspettavamo questa notizia da tempo – commenta il presidente del Consorzio Vino Chianti, Giovanni Busi (nella foto) – e siamo soddisfatti”. Il Consorzio Vino Chianti ha già programmato la sua attività di promozione estera per il 2020. “Ci siamo orientati in particolare verso Cina e Giappone dove prevediamo ci siano le miglior performance di sviluppo – spiega Busi – ma anche verso la Federazione Russa e l’area del sud est asiatico. Lavoreremo molto poi in Sud America, come in Brasile e Messico”. In totale, la Regione Toscana ha stanziato più di 11 milioni di euro per finanziare progetti mirati ad aumentare la competitività attraverso azioni di promozione e di pubblicità che evidenzino soprattutto gli elevati standard del prodotto in termini di qualità, ma anche di sicurezza alimentare e salvaguardia dell’ambiente. Sono stati finanziati anche partecipazioni a fiere e manifestazioni internazionali oltre che studi per valutare le azioni intraprese. “E’ importante e sostanziale il ruolo e il valore del Consorzio nella valorizzazione e promozione delle produzioni di qualità certificata – conclude il presidente – Un’azione consortile fondamentale soprattutto per le piccole e medie aziende che senza il sostegno di una struttura ben organizzata non potrebbero mai far conoscere all’estero, in mercati lontani e spesso difficili, i propri prodotti”. 

Share
Share