Infrastrutture: Toti, revoca concessioni Aspi è decisione del governo

Share

“Vorrei avere voce in capitolo ma, ahimé, non la ho: farebbe parte di quel pacchetto sulle autonomie che mi auguro che questo governo possa mettere realmente in discussione nel più breve tempo possibile. La Regione Liguria, come succede per altre Regioni, può essere interessata a entrare nella partita delle concessioni autostradali, che da noi sono molto importanti perché a servizio del principale sistema portuale del Paese. Ma in questo momento la decisione è tutta e solo governativa”. Lo ha detto il governatore ligure Giovanni Toti, a margine dell’inaugurazione del Salone Nautico di Genova, rispondendo sulla revoca delle concessioni ad Aspi. “Mi auguro che questa città che già ha sofferto tanto – ha aggiunto – non abbia ancora a soffrire ritardi per i pasticci che si fanno attorno a questa vicenda”. Secondo Toti, “se qualcuno ha manipolato dati, truccato referti, commesso reati, in qualsiasi campo, deve andare in galera e scontare una pena certa e questo lo stabiliscono i magistrati. Dal ministro Paola De Micheli non mi aspetto applicazione della giustizia, ma risposte ai cittadini della regione che governo, in termini politici, pratici e di cantieri che si aprono. Al procuratore di Genova e al presidente del Tribunale – ha concluso – auguro buon lavoro e sollecito un’applicazione solerte e giusta del codice penale”.

Share
Share