Lagarde: “Il mondo perde slancio ma niente recessione globale”

Share

Solo cadaveri. Nessun vincitore nella trade war tra Stati Uniti e Cina, anche se si prevede il raggiungimento di un accordo tra le due super potenze. Lo ha detto Christine Lagarde, direttrice del Fondo monetario internazionale che oggi a Washington ha tenuto un discorso alla Camera di commercio Usa, che anticipa i contenuti degli Spring meetings dell’organizzazione in calendario dal 12 al 14 aprile nella capitale americana. «Dalla trade war non escono vincitori. Per questo abbiamo bisogno di lavorare insieme per ridurre le barriere tariffarie e modernizzare il sistema commerciale globale».

È un momento delicato quello che sta attraversando l’economia mondiale, ma Lagarde non vede pericoli di recessione. Le tensioni commerciali crescenti e i possibili shock dei mercati finanziari preoccupano. Tuttavia la pausa nell’aumento dei tassi monetari da parte delle banche centrali, secondo la numero uno del Fondo, dovrebbe aiutare a spingere l’economia nella seconda parte dell’anno.

Riccardo Barlaam, Il Sole 24 Ore

Share
Share