WeEuropeans, ecco le dieci proposte dei cittadini per le elezioni europee di maggio

euro
Share

Tutela dell’ambiente, investimenti in ricerca e più tasse per le multinazionali sono tra le idee più votate per “reinventare l’Europa”

euroCome si fa a reinventare l’Europa? Con WeEuropeans, ribattezzata da Make.Org e Civico Europa «la più grande consultazione pubblica di sempre» due milioni di cittadini europei hanno formulato 30mila proposte in tre mesi. Le dieci più votate – con 11 milioni di voti – costituiscono l’Agenda del Cittadino. Dieci punti che verranno sottoposti alle forze politiche in corsa. Le loro risposte resteranno pubblicate sulla piattaforma online dell’iniziativa, così da orientarsi in vista del voto alle elezioni europee di maggio.

Ecco le dieci vincitrici proposte vincitrici. C’è bisogno di…

1 … un programma di riciclo rifiuti a livello europeo, con le materie prime riutilizzate e non distrutte (Olanda)

2 … proteggere le foreste, garantendone una buona gestione (Irlanda)

3 … bloccare le agevolazioni fiscali per le multinazionali, con le tasse da pagare nel Paese in cui sono stati generati i profitti (Belgio)

4 … vietare a chi commette reati di ricoprire incarichi pubblichi e candidarsi alle elezioni (Italia)

5 … investire in istruzione e ricerca (Romania)

6 … proteggere i lavoratori in tutta l’Europa (Grecia)

7 … coordinare a livello europeo le restrizioni chimiche, soprattutto nell’industria alimentare (Svezia)

8 … sostenere i progetti di energia rinnovabile in ogni città (Lituania)

9 … avere informazioni chiare e trasparenti su tutti i progetti e gli accordi della Ue (Spagna)

10 … garantire ai cittadini l’assistenza medica in qualsiasi Paese con una tessera sanitaria europea (Bulgaria)

La Stampa, Nadia Ferrigo

Share
Share