Oggi i Jeans Levi’s debuttano a Wall Street a 17 dollari

Share

Debutteranno oggi a Wall Street i jeans Levi’s Strauss. Il prezzo di collocamento è stato fissato a 17 dollari, sopra la forchetta che era prevista tra 14 e 16 dollari. A questo prezzo il gruppo vale 6,6 miliardi di dollari. Per il gruppo si tratta del secondo debutto in borsa a New York perché era stata quotata dal 1971 al 1984, quando fece un delisting.

L’azienda di abbigliamento statunitense conosciuta in tutto il mondo per i suoi jeans ha dichiarato di aver venduto 36,7 milioni di azioni a 17 dollari ciascuna. In documenti precedentemente depositati presso la Securities and Exchange Commission la società aveva dichiarato che avrebbe messo sul mercato 36,7 milioni di titoli di cui circa 27,2 milioni dagli azionisti e 9,47 milioni dal gruppo. Gli istituti sottoscrittori hanno un’opzione di 30 giorni per comprare fino a ulteriori 5,5 milioni di azioni al prezzo dell’Ipo.

Goldman Sachs e JP Morgan Securities sono joint lead book-running manager per l’offerta. Bank of America Merrill Lynch, Morgan Stanley e Evercore Group saranno book-running manager. Bnp Paribas  Securities, Citigroup, Guggenheim Securities, Hsbc Securities (Usa), Drexel Hamilton, Telsey Advisory Group e The Williams Capital Group saranno co-manager.

Levi’s è uno dei brand più famosi al mondo, ma deve affrontare in questa fase la sfida posta dai cambiamenti di consumo dei consumatori e della concorrenza di brand più economici. Il gruppo raccoglierà 623,3 milioni di dollari dal suo ritorno a Wall Street e ha dichiarato che quanto raccolto con l’ipo potrà servire a future acquisizioni che potranno arricchire il suo portafoglio di marchi. Nel 2018 la società ha registrato ricavi netti per 5,6 miliardi di dollari.

Roberta Castellarin, Milano Finanza

Share
Share