Unicredit: cartolarizza 2 mld crediti con veicolo Sandokan 2

Share

Unicredit ha varato ‘Sandokan 2‘ nuovo veicolo di cartolarizzazione a cui saranno trasferiti crediti per un valore di 2 miliardi di euro. Si tratta, informa una nota, di un’operazione di co-investimento tra UniCredit, Pimco, Gwm e Aurora Recovery Capital, che ricalca quanto già avvenuto con il primo progetto Sandokan (circa 1,3 miliardi di euro di crediti garantiti da asset immobiliari, firmato il 9 dicembre 2016).
    A seguito dell’accordo, perfezionato ieri, la gestione e le attività di special servicing connesse al portafoglio
Sandokan 2 saranno affidate ad Aurora Recovery Capital, special servicer partecipato da Finance Roma, Gwm e Pimco che vanta un track record unico e comprovato nella gestione di Npe immobiliari, con l’obiettivo di ottimizzare l’efficacia della gestione dei finanziamenti immobiliari a medio e lungo termine. La piattaforma, si afferma, contribuirà ad aumentare il valore futuro dei crediti attraverso una gestione proattiva del patrimonio, l’adozione di soluzioni innovative e l’erogazione di nuovi finanziamenti, quando e dove necessario.
Al momento, l’operazione non comporterà per UniCredit il deconsolidamento del portafoglio; tale possibilità non
è esclusa in futuro.
    I crediti saranno trasferiti in più tranche successive, la prima delle quali in programma per metà giugno 2019, a
Yanez Spv, il veicolo di cartolarizzazione del programma Sandokan. L’accordo siglato oggi ha l’obiettivo di sterilizzare i rischi connessi ai finanziamenti selezionati e di generare un potenziale beneficio economico grazie allo sviluppo degli asset a garanzia dei crediti ceduti.