Mediobanca: acquisisce 66% Mma, +2% utile per azione

Share

Mediobanca ha acquisito il 66% di Messier Maris & Associés (“MMA”), pagandolo con azioni proprie a valere su parte del piano di buyback attualmente in corso (che può continuare fino a un massimo del 3% del capitale di Mediobanca). Mma è una delle tre principali “boutique” di corporate finance francesi ed è specializzata nei servizi di M&A advisory a società di grandi e medie dimensioni e in attività con financial sponsors.

   L’operazione, informa una nota, permetterà a Mediobanca di consolidare la propria presenza nel mercato di corporate e investment banking francese e “genera significative sinergie di ricavi, con la possibilità di continuare ad investire nella crescita futura, consentendo di creare ulteriore valore”. Mediobanca “prosegue nel percorso di rafforzamento delle attività a basso assorbimento di capitale” con un’operazione che le permette di aumentare dell’8% le commissioni di Gruppo ed è accrescitiva del 2% sull’utile per azione (sulla base del risultato netto annuale di Gruppo, pari ad 864 milioni a giugno 2018). L’acquisizione di Mma “è un innesto formidabile per il gruppo”, ha commentato l’ad di Mediobanca Alberto Nagel. “Insieme ai nostri team che già operano in Italia e Spagna siamo convinti che il gruppo Mediobanca si affermerà ancora di più come principale  banca d’affari per il  Sud Europa. Mediobanca si distingue, infatti, per un forte posizionamento in attività specialistiche e profittevoli, trainate da trend strutturali di crescita di lungo periodo. Tale posizionamento, ulteriormente rafforzato con Mma, ci permette di attrarre talenti, di crescere in ricavi e utili mantenendo inalterata la solidità e la qualità del nostro bilancio. Possiamo, quindi, continuare generare valore e remunerazione per gli azionisti, anche in momenti difficili di mercato, così come abbiamo fatto nell’ultimo decennio”, ha aggiunto. “Nonostante avessimo sempre pensato al nostro futuro come società indipendente, quando Alberto Nagel ci ha contattato condividendo la sua visione per Mediobanca, ci siamo immediatamente resi conto che non solo condividevamo gli stessi valori di eccellenza, discrezione e prospettiva di lungo periodo nella gestione dei clienti ma che, affiancati alla forza distintiva di un brand come Mediobanca in Italia e nella Penisola Iberica, avremmo potuto creare una fantastica piattaforma per servire i nostri clienti nei principali mercati europei, e non solo”, hanno aggiunto i fondatori di Mma, Jean Marie Messier e Erik Maris.