Acquista una PlayStation 4 pesandola al reparto orto-frutta, arrestato

Share

Con all’attivo oltre 90 milioni di unità vendute, PlayStation 4 è al momento la console di maggior successo di questa attuale generazione, oltre ad essere anche la più amata tra i giocatori. Ne sa qualcosa il giovane Adel, un ragazzo di 19 anni di Nizza (Francia), il quale ha messo a segno un colpo davvero bizzarro in un supermercato locale per riuscire a portarsi a casa la piattaforma di Sony ad un prezzo davvero stracciato. L’idea? Pesare una PlayStation 4 al reparto orto-frutta del supermercato, pagandone il valore al chilo e non al suo prezzo di mercato, circa 340 euro. Pensando di agire d’astuzia, Adel ha così pesato la console su una delle bilance elettroniche presenti nel reparto frutta e verdura, apponendo l’etichetta con il prezzo al peso sulla scatola per poi avviarsi alle casse automatiche, prive di personale e dunque di controlli. Prezzo finale della PlayStation 4 al kg? Circa 9 euro, per i più curiosi.

Ritenta il colpo, e viene arrestato

Una volta pagato il prezzo indicato sul (nuovo) cartellino, Adel ha lasciato il negozio indisturbato e ha cercato di vendere immediatamente l’hardware a circa 100 euro per pagarsi un biglietto del treno e tornare a casa. Non contento della sua mossa astuta, Adel – accecato dall’avidità – ha deciso di ritentare la sorte il giorno successivo nel medesimo centro commerciale, provando a mettere a segno un nuovo colpo identico. Peccato che questa volta non è andato tutto secondo i piani: infatti, alcuni dipendenti, insospettiti dal modus operandi di Adel, hanno subito chiamato le autorità competenti, che hanno provveduto ad arrestarlo. Il giovane è stato così condannato a quattro mesi di prigione con condizionale dopo un rapido processo a Montbéliard tenutosi lo scorso weekend cui non si è presentato, anche se al momento sembra che la pena gli sia stata sospesa. Il giudice ha infatti emesso una sospensione di quattro mesi, il che significa che fino a quando non commetterà altri reati, è probabile che la sentenza venga respinta. Nel frattempo, le generalità dell’acquirente misterioso che ha comprato la PlayStation 4 per 100 euro da Adel non sono ancora state rivelate, quindi è molto probabile che non sarà possibile riuscire a risalire alla PlayStation 4 parzialmente rubata e a restituirla all’esercizio commerciale.

Fabrizia Malgeri, Corriere.it