L’agenzia matrimoniale di Facebook fa crollare le azioni di Tinder e OkCupid

Share

Poco dopo l’annuncio, da parte di Facebook, del prossimo lancio di una nuova funzione per il “dating”, per agevolare incontri sentimentali, nella sua piattaforma, le azioni di Match Group, società che possiede la nota app di appuntamenti Tinder, sono crollate. Piu’ in generale, l’entrata di un gigante come Facebook nel dating potrebbe rivoluzionare il settore, e azzoppare una parte dei concorrenti. Match Group controlla, oltre a Tinder, anche OkCupid e Match, due consolidati siti di incontri. Le sue azioni sono scese del 22 per cento subito dopo i commenti di Mark Zuckerberg a F8, la conferenza degli sviluppatori in corso ieri e oggi in California, sul lancio di un servizio di dating online. La nuova funzione sarà accessibile da Facebook e sara’ denominata “Dating Home”. Qui sarà possibile creare un profilo non visibile ai propri amici Facebook ma solo a chi si è iscritto alla funzione di dating. I potenziali abbinamenti saranno raccomandati in base alle preferenze, alle cose in comune e agli amici comuni.  “Siamo sorpresi del tempismo dell’annuncio considerata la quantità di dati personali e sensibili di questo settore”, ha dichiarato il Ceo di Match, Mandy Ginsberg. “Noi comprendiamo questa categoria meglio di chiunque altro. L’arrivo di Facebook ci rinvigorirà”.

Share
Share