Elezioni, Salvini esclude accordi con il Pd o M5s

Share

Matteo Salvini

“La prossima settimana conto di essere al governo”. Ne è convinto il leader della Lega Matteo Salvini, intervistato dal ‘Corriere della Sera’. “Nel caso vincesse il centrodestra – spiega – il capo dello Stato dovrebbe scegliere di far formare l’esecutivo a chi nella coalizione prende un voto in più. Se qualcuno vuole Tajani presidente del Consiglio voterà Berlusconi, se preferisce le idee e la forza della Lega sceglierà Salvini, molto semplice”. Salvini esclude “categoricamente ogni accordo con Pd o Cinque Stelle per un governo di scopo: non sono interessato a fare il ministro per un quarto d`ora”. Il segretario leghista esclude anche un “tradimento” nel centrodestra. “No, tutto il centrodestra oltre al programma non potrà fare altro perché tutti gli italiani voteranno in maniera chiara. Nessuno vorrà inventarsi robe strane con Renzi, Di Maio o Boldrini. Detto questo…”. Però “con Berlusconi bisogna stare sempre vigili, ci vogliono quattro occhi”. Se sarà premier parteciperà ai festeggiamenti per il 25 aprile? “Sì, certo. Sarà mio dovere essere presente: è una data che festeggia la liberazione dell`Italia dallo straniero, ma oggi è troppo colorata di rosso. Mi dà fastidio l`occupazione di questa festa con le falci e i martelli. È una data di tutti gli italiani”.

ItaliaOggi

Share
Share