Rai: Anzaldi (Pd), finora unico cambiamento è virata pro Fi

Share

“Quattro settimane fa l’ex direttore generale della Rai, Antonio Campo Dall’Orto, ha annunciato la volonta’ di dimettersi. Due settimane fa il Cda ha designato al suo posto Mario Orfeo. Da un mese, in pratica, la Rai ha cambiato rotta, eppure finora l’unico cambiamento concreto che si e’ visto e’ stata una virata in favore di Forza Italia dell’informazione in vista dei ballottaggi”. E’ quanto scrive su facebook il deputato del Partito democratico Michele Anzaldi, segretario della commissione di Vigilanza Rai. “In questa settimana, infatti – spiega Anzaldi – i telespettatori della rete ammiraglia Raiuno hanno assistito alla decisione del talk show ‘Porta a porta’, di seconda serata ma di grande prestigio tanto da essere stata definita la terza Camera del parlamento, di dare la chiusura prima del secondo turno delle amministrative al leader di Forza Italia Silvio Berlusconi, intervistato da solo mercoledi’ sera con tanto di siparietto con il suo cane Dudu’. Una scelta senza precedenti. Due giorni prima, peraltro, ad avere medesimo trattamento con intervista in solitaria era stato Luigi Di Maio del Movimento 5 stelle. Il centrosinistra, che rappresenta lo schieramento con il maggior numero di sindaci ai ballottaggi e con il maggior numero di sindaci gia’ eletti, non ha avuto lo stesso trattamento. Eppure rappresenta la maggioranza al governo del Paese”.
“Ieri sera il Tg1 delle 20, l’edizione principale – prosegue il deputato dem – a due giorni dal voto ha dato spazio doppio a Forza Italia rispetto agli altri partiti: non soltanto lo spazio all’iniziativa in Campidoglio guidata da Gasparri, ma anche un’intervista in solitaria ancora a Berlusconi. Il Cavaliere intervistato dal piu’ seguito tg Rai dopo che il giorno prima aveva avuto un’ora di spazio sulla stessa rete e ben tre giorni prima era gia’ stato intervistato dal Tg5 Mediaset: non proprio un’esclusiva. Nel frattempo le indiscrezioni sui nuovi palinsesti della stagione autunnale parlano di programmazione fotocopia: non cambierebbe nulla rispetto alla stagione appena conclusa. In particolare sull’informazione, sulla quale il nuovo Contratto di servizio richiede nuovi impegni specifici al servizio pubblico in tema di ambientalismo, terzo settore, volontariato”.

Share
Share