Ferrero, Civiletti nuovo ceo da settembre

Share

L’amministratore delegato, Giovanni Ferrero, assumerà il ruolo di Executive Chairman a partire dal 1 settembre 2017. L’incarico di ceo sarò affidato a Lapo Civiletti, manager già presente nella società

Il Gruppo Ferrero ha deciso di adottare un nuovo modello di governance per rafforzare la propria capacità competitiva sui mercati mondiali del cioccolato e del settore dolciario e accelerare il percorso di crescita. Nello specifico, spiega in una nota il gruppo, l’amministratore delegato Giovanni Ferrero assumera’ il ruolo di ‘Executive Chairman‘ a partire dal 1 settembre 2017 e in tale ruolo si concentrerà sullo sviluppo di strategie, indirizzi di business e innovazione di lungo termine, in modo da assicurare la continuità della cultura e dei valori aziendali.
Giovanni Ferrero, che definirà anche nuovi percorsi di sviluppo supportando la crescita e la globalizzazione di Ferrero e guidando le funzioni strategiche e i consigli e i comitati del Gruppo, ha deciso inoltre di affidare a un manager il ruolo di Chief Executive Officer (CEO) con il compito di guidare tutte le attivita’ volte al raggiungimento dei risultati di breve e medio termine. L’incarico sarà affidato, con decorrenza sempre dal 1 settembre prossimo, al manager interno Lapo Civiletti.
“Sono certo che Lapo Civiletti garantirà la continuità nel raggiungimento dei risultati di business e supporterà in modo efficace il Gruppo nei propri piani di crescita”, ha affermato Giovanni Ferrero. “È stato scelto per il suo business acumen, per la sua visione e per il suo orientamento ai risultati, oltre che per la sua capacità di valorizzare la cultura e promuovere i valori Ferrero”.
“Questo è un momento di fondamentale importanza e siamo pronti a cogliere le nuove opportunità che si presenteranno per il Gruppo”, aggiunge Civiletti. “Mi impegnerò a perseguire la direzione strategica indicata dal dottor Ferrero, con il supporto di un Leadership Team di grande talento e in collaborazione con tutti i miei colleghi nel mondo.” Il Gruppo è da sempre impegnato a investire sulle proprie persone, valorizzandone il talento, la leadership e le competenze. La nuova governance consentirà, inoltre, a Ferrero di sviluppare il proprio business e di rafforzare la propria capacità competitiva sui mercati globali”.
“Sono sicuro che con la nuova governance supporteremo la crescita della nostra Azienda, rimanendo fedeli alle nostre radici. Si tratta di un passo fondamentale che fa leva sul “meglio dei nostri mondi”: la qualità delle nostre persone, la nostra eccellenza manageriale e la nostra imprenditorialità distintiva, combinazione perfetta per il successo”, ha concluso Giovanni Ferrero.

Milano Finanza