Dietro il nuovo Status di WhatsApp ci sono solo motivazioni economiche

Share

La nuova funzione Status permetterà agli utenti di condividere video, gif, foto. È il sentore di una porta semiaperta sul mondo delle inserzioni pubblicitarie


WhatsApp
potrebbe presto aprire le porte al mondo del business, grazie a una rivoluzione che cambierà totalmente l’interazione con l’utente e fra gli utenti. Jan Koum e Brian Acton, fondatori dell’azienda, si sono sempre dichiarati contrari all’introduzione della pubblicità nel sistema di messaggistica e, circa un anno fa, quindi già dopo l’acquisizione da parte di Facebook, avevano chiarito che il loro obiettivo era creare un sistema all’interno del quale le aziende potessero inviare messaggi informativi agli utenti, in modo discreto e customizzato.
In realtà è difficile immaginare che le aziende possano voler investire in una forma di informazione discreta piuttosto che in una comunicazione persuasiva. Un esempio calzante – in tal senso- arriva dai timidi successi dei bot business su Facebook: nonostante i tentativi effettuati dal social network, le aziende continuano a orientare i propri investimenti su contenuti foto e video, che compaiono sul newsfeed dell’utente e riescono a coinvolgerlo maggiormente.
Dunque anche WhatsApp sta per compiere questo passo. Presto la funzione Status di Whatsapp sarà implementata: verrà creata una nuova tab a cui l’utente potrà accedere in maniera intuitiva. Si potranno condividere con gli amici selezionati contenuti complessi come gif, video, immagini, a cui sarà possibile sovrapporre delle emoji. Inutile dire che ricorda “Stories” di Snapchat, lanciato tre anni fa, grazie al quale gli utenti possono condividere storie e contenuti che hanno una scadenza automatica.

WIRED