Carne o non carne? Mi butto sui ceci

Share

edoardo raspelliMia moglie dice che diventeró vegetariano tra 40 anni: sono alla vigilia di compierne 67 e quindi mi sembra che sarà un’impresa disperata, ma tant’è… Diciamo una cosa: mi pagano per mangiare dal 10 ottobre del 1975, da quando Cesare Lanza, direttore del Corriere d’Informazione (defunta edizione pomeridiana del Corriere della Sera ), ordinó a un ventiseienne cronista di nera, io, di raccontare i ristoranti “dalla parte del consumatore”. Da allora ho mangiato tanto e di tutto, anche se nulla di stranissimo o di repellente: una volta ho provato la carne di marmotta (ce n’è una pericolosa invasione nelle valli dell’Ossola) e a Hong Kong mi hanno offerto un leccornioso piattino di lingue di anatra… (dimenticavo le cee, i vietatissimi avannotti di anguille trovati ogni paio di anni in Versilia). Non mi sono mai fatto domande particolari di cultura o di coscienza ma, ma, ma… Facebook, tra un mare di idiozie e di falsità, ti fa pensare, svegliare, dubitare… Certo, non in tutte le case di riposo o gli asili del mondo succede ciò che si può vedere su Fb: botte, insulti, calci, pestaggi. Però… COMPLICE anche il bendaggio gastrico che mi preclude tante cose, in primis la carne, le carni , mi sto guardando attorno, ponendo interrogativi. Non credo più; non c’è nulla “dopo”; non c’è nessun Disegno né Creazione ma è giusto, è lecito che, pur con tutte le attenzioni, preoccupazioni, professionalità, l’animale uomo uccida per sfamarsi (?) altri animali che non possono fare altrettanto su tutti noi? Questo lungo preambolo per dire che ci possono essere comode utili buone sane e gustose alternative proteiche a filetti costate e sushi. L’attrice Carmen De Venere, mia procace affascinante cameriera nel film “Il diavolo ha fatto i cuochi”, sul set della riseria Colombara di Livorno Ferraris si è sfamata/mi ha sfamato con un prodottino sfizioso comperato nei negozi di Natura Sì della sua Lissone, deliziosi crackers ai ceci salato Vegan all’olio di semi di girasole. Essenziali gli ingredienti: farina di ceci (36,7 %), acqua, farina di riso ,olio di semi di girasole (9,1 % ), sale, malto riso, lecitina di soia, estratto naturale di rosmarino. Li potrete arricchire spalmandoli di burro ed acciughe, oppure accompagnandoli con pomodorini ma sono fragranti splendidi saporosamente naturali anche semplici semplici, da soli.

Edoardo Raspelli, La Nazione

Share
Share