Bollette luce e gas: consumi effettivi, indennizzi per ritardi e rateizzazione dal 1° gennaio 2017

Share

Dal 1° gennaio 2017, entrano in vigore le nuove regole dell’Aeegsi per la fatturazione delle bollette luce e gas: vediamo come cambiano.

Bollette luce e gas, cambiano dal 1° gennaio 2017. Verranno applicate le nuove regole dell’Aeegsi per la fatturazione. Sulle bollette ci saranno più consumi effettivi e se la fatturazione ritarda, il consumatore sarà indennizzato fino a un massimo di 60 euro. Inoltre il consumatore avrà la possibilità di rateizzare il debito. Queste sono le principali novità che riguardano le bollette luce e gas previste dalle nuove regole introdotte dall’Autorità per l’energia, il gas e il sistema idrico, al fine di migliorare la fatturazione.
Novità Bollette luce e gas
Le novità riguardano tutti i consumatori del settore luce e gas, ecco in sintesi cosa cambia dal 1° gennaio 2017.
Più consumi effettivi
Le nuove regole, prevedono che i consumi fatturati in bolletta dovranno essere consumi effettivi e non stimati. Il fornitore ha l’obbligo di utilizzare prima i consumi effettivi tramite l’autolettura da parte del consumatore e successivamente quelli stimati. Verrà intensificato il sistema dell’autolettura.
Ritardi di fatturazione e indennizzo al consumatore
Le nuove regole, prevedono che le fatture di luce e gas non dovranno essere emesse non oltre 45 giorni solari dall’ultimo giorno di consumo fatturato. Se il termine verrà superato il fornitore di energia elettrica o gas, dovrà indennizzare il consumatore. L’indennizzo sarà crescente, a partire da 6 euro fino a 60 euro in base ai giorni di ritardo fatturazione. Entrano in questo caso anche il cambio di fornitore, la disattivazione o la voltura.
Obbligo rateizzazione
Le nuove regole dettano l’obbligo di rateizzazione delle bollette estese anche al mercato libero. Inoltre è prevista una fatturazione maggiore nell’emissione delle bollette di luce e gas:
piccoli consumatori: ogni due mesi;
grandi consumatori: ogni quattro mesi e con una lettura obbligatoria ogni 4 mesi.
Offerta standard
Secondo le nuove regole dell’Aeegsi, ogni venditore dovrà offrire ai propri clienti un’offerta standardizzata per le bollette di luce e gas.

Angelina Tortora, Investire Oggi