Chessidice in viale dell’Editoria

Share

mediaset-vivendi-835x437 Mediaset rinuncia al sequestro delle azioni Vivendi. Mediaset ha rinunciato alla procedura d’urgenza per il sequestro cautelare delle azioni di Vivendi. Il gruppo televisivo ha infatti avuto rassicurazioni sul possesso di sufficienti azioni proprie da parte del gruppo transalpino dopo che quest’ultimo ha depositato la documentazione nella cancelleria del tribunale. Resta in piedi la causa di merito promossa da Mediaset per il mancato rispetto del contratto di acquisto della pay tv Premium da parte dei francesi. L’udienza per il ricorso d’urgenza si sarebbe dovuta tenere mercoledì prossimo.
Confalonieri: una all news in inglese? Forse con Rai e altri. «In Italia ci potremmo dotare di una televisione tipo France 24 o Al Jazeera: un organo televisivo diffuso in tutto il mondo e che parli dell’Italia in inglese». Così il presidente di Mediaset Fedele Confalonieri, parlando ieri a margine di un evento. «C’è tanta Italia nel mondo», ha spiegato, «ma non sempre grazie a noi, con il ritorno economico che sarebbe necessario. Questa è una battaglia che si deve vincere e ci si deve attrezzare con i media». Per realizzare questo nuovo canale televisivo «si potrebbe anche pensare a una specifica alleanza tra Mediaset, Rai e altre reti», ha proseguito Confalonieri, «per fare un canale di all news solo in inglese in modo che sia visto in tutto il mondo, per informare gli investitori ma anche i consumatori stranieri su ciò che l’Italia fa.
Amazon pronta a lanciare Prime Video in 200 paesi. Amazon.com si prepara a lanciare il proprio servizio di streaming video su scala mondiale. Lo hanno dichiarato fonti vicine alla vicenda, sottolineando che il colosso dell’e-commerce renderà disponibile la propria piattaforma AmazonPrime Video in 200 paesi, oltre a Usa, Regno Unito, Germania, Austria e Giappone, dove attualmente è presente. Le speculazioni sul lancio erano partite mercoledì, quando Jeremy Clarkson, star del nuovo show firmato Amazon, The Grand Tour, aveva dichiarato con un tweet che la visione del programma sarebbe stata disponibile in 200 paesi da dicembre su Tivusat.
Un altro canale si unisce alla famiglia Hd di tivùsat: Euronews English, il canale d’informazione che copre gli avvenimenti mondiali da una prospettiva europea e multi-piattaforma. Con questo ingresso tivùsat conta 15 canali in Hd, per 75 canali televisivi complessivi, 32 canali radiofonici e una selezione di servizi on demand.
Edicola 2.0, Speciale Trump. Sondaggi inattendibili, editorialisti che si sono dimostrati lontani anni luce dal paese reale, il trionfo delle bufale sul web. Ne discuteranno domani alla Edicola 2.0 i giornalisti Andrea Montanari e Marcello Bussi, firme di MF-Milano Finanza e fondatori del Festival del NON giornalismo, e Francesco Specchia, caporedattore di Libero e critico televisivo. Modera Arianna Giunti, giornalista del gruppo Espresso. Teatro del dibattito, la prima edicola italiana di nuova generazione che sorge in corso Garibaldi a Milano. L’incontro sarà ripreso in diretta streaming e sui social network, si colloca nell’ambito di un ciclo di eventi che hanno come scopo quello di avvicinare i lettori al mondo dell’informazione abbattendo la distanza che si è creata fra produttori di notizie e fruitori e mettendo a disposizione dei lettori non solo i giornali ma anche i giornalisti.
Feltrinelli e Cir food, jv per Red. Cir food entra in Antica focacceria San Francesco, controllata da Feltrinelli, con una quota iniziale al 20%, per un investimento di 4 mln e non di 20 mln, come erroneamente riportato ieri da ItaliaOggi.

ItaliaOggi